Cervo e la musica

Nel 1964 il violinista ungherese Sandor Vegh s’innamorò della chiesa dei Corallini e della straordinaria acustica del luogo e convinse l’Amministrazione comunale a lanciarsi in un’impresa che sembrava titanica e che è divenuta uno dei festival estivi più famosi e longevi del panorama nazionale. Continua a leggere